venerdì, 24 novembre 2017 - Redazione - Contatti

15 anni fa l’attentato alle Torri Gemelle

Da Redazione, in Cronaca il . Tag:

11 settembre 2001- 2016: sono passati quindici anni esatti dal giorno in cui quattro attacchi suicidi su aerei dirottati causarono la morte di oltre tremila persone, il più grande attentato terroristico di sempre, il simbolo ufficiale dell’affermazione del fondamentalismo islamico, il giorno più drammatico della storia moderna degli Stati Uniti.

Erano appena le nove del mattino (le ore 15 in italia) quando quattro diversi aerei di linea Boeing 737 furono dirottati da attentaotri di Al-Quaida e fatti schiantare in punti strategici, due sulle Torri Gemelle, uno sul Pentagono e un quarto verso Washington, su cui non arriverà mai grazie all’intervento dell’equipaggio del volo United Airlines 93, che non riuscirà però a evitare l’impatto al suolo del veivolo e la conseguente morte di tutti i passeggeri.

Un attentato pianificato?

Sull’11 settembre molto si è detto. Fin da subito l’intero evento fu bollato da taluni come un’azione preprogrammata del Governo degli Stati Uniti per giustificare l’invasione dell’Iraq, la deposizione di Saddam Hussein  e l’occupazione delle aree petrolifere del Medio Oriente. Altri ancora, pur non negando l’effettiva responsabilità di Al Quaeda negli attentati, denunciano la responsabilità degli Stati Uniti riguardo azioni precedenti gli attacchi (intervento e bordamenti in Iraq 1991-2002);  (intervento in Afghanistan del 1998) oltre al cosiddetto Imperialismo Americano che avrebbero lasciato instabilità di natura politica e socio-economica nei luoghi occupati e successivamente il facile insorgere di risentimento contro gli americani.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Cosa sono i cookie?
I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.
A cosa servono i cookie?
I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.
Cliccando su "Accetta" l'utente permette il loro utilizzo.
L’utente può gestire le proprie preferenze relative ai Cookie disattivandoli, direttamente tramite l’applicazione che usa per navigare internet ( browser ). Premesso che il blocco dei Cookie potrebbe influire sul corretto funzionamento del sito riportiamo di seguito i link alla guida per la loro disattivazione: Come disattivare i cookie
Anche in caso di servizi erogati da terze parti l’utente ha diritto ad opporsi al tracciamento ed è tenuto ad informarsi sulle modalità tramite la privacy policy della terza parte o contattando direttamente la stessa.

Chiudi