2006-2016, dieci anni fa l’Italia campione del mondo a Berlino

9 luglio 2006- 9 luglio 2016. Sono passati esattamente dieci anni dalla finale della Coppa del mondo nel quale la nazionale italiana conquistò il quarto titolo mondiale. L’Italia, arrivata in Germania tra lo scetticismo generale per via dello scandalo di Calciopoli, seppe ritrovare se stessa e imporsi nella fase a gironi prima e in quella a eliminazione diretta poi, conquistando la finale dopo aver battuto l’Australia agli ottavi (1-0) , l’Ucraina ai quarti (2-0) e la padrona di casa, la Germania, con uno straordinario 2-0 e quelle reti di Grosso e Del Piero che non scorderemo mai e che in pochi minuti condussero la sorte degli azzurri allo scontro diretto contro la Francia all’Olympiastadion.

Quel 9 luglio da brivido tutto è stato deciso dalla compattezza della squadra di Lippi, che con la rete di Materazzi al 19′ è riuscita a rientrare in partita dopo il temporaneo vantaggio della Francia conquistato da Zidane con il rigore al 7′ minuto. Poi la chiusura dei tempi regolamentari sull’1-1, stesso risultato alla fine dei supplementari. Arrivano i rigori, e a tirarli ci sono Pirlo, Materazzi, De Rossi, Del Piero e Grosso, la cui conclusione ci regala la quarta Coppa del mondo, che non arrivava 24 anni, dal lontano 1982, dopo una vittoria sfiorata, quella del 1994 negli Stati Uniti.

Dal 2006 sono passati dieci anni e l’Italia oggi fa fatica a ritrovare la sua identità di squadra leader, come lo è stata in passato, quando dall’86 al 2002 in cinque edizioni del torneo portò a casa un secondo (1994)  e terzo posto (1990), la Coppa nell’82, e il quarto posto in Argentina nel 1978. Alcuni dicono che l’Italia dei palmarès ormai oggi non c’è più e che bisogna rassegnarsi, altri ancora dicono di averla rivista con Conte. Massimo Oddo, a fine giugno, aveva dichiarato di aver rivisto negli azzurri di Euro 2016 la stessa verve che caratterizzò i campioni del mondo di Germania in quell’ormai lontano 2006. Troppo presto per dirlo? O forse troppo tardi.

 

 

 

Post Comment