Charlie Hebdo trasforma vittime terremoto in lasagne, vignetta fa infuriare l’Italia

In una vignetta apparsa sul suo ultimo numero del 31 agosto scorso, il giornale satirico Charlie Hebdo prende di mira la questione del terremoto che ha colpito il centro Italia rappresentando le vittime sepolte dagli edifici crollati come se fossero parte di una lasagna, titolando il tutto come “Sisma all’italiana”.

La vignetta ha suscitato l’indignazione del web e della stampa italiana, al punto che perfino l’ambasciatore francese nelle ultime ore ha preso le distanze dalla discussa vignetta del giornale, il cui nome, lo ricordiamo, è salito tragicamente agli onori della cronaca a causa dell’attacco terroristico di Parigi del novembre scorso dove hanno trovato la morte numerosi autori.

A causa dell’indignazione suscitata, sulla pagina Facebook della rivista francese è uscita una vignetta di risposta in cui è rappresentato un uomo sepolto dagli edifici crollati del sisma che si rivolge agli italiani dicendo “Non è Charlie Hebdo che costruisce le vostre case, ma la Mafia“. Il riferimento si collega evidentemente alla questione del sisma de L’Aquila del 2009, dove molti edifici crollati sono rimasti praticamente intatti a distanza di oltre sette anni, oltre all’infiltrazione delle cosche mafiose negli appalti per la ricostruzione.

Post Comment