sabato, 23 giugno 2018 - Redazione - Contatti

Comandante dei vigili urbani in divisa nazista su Facebook: scoppia il caso a Biassono

Da Redazione, in Cronaca il .

Una foto postata su Facebook dal comandante della stazione di Polizia Locale della cittadina di Biassono, in provincia di Monza e Brianza, ha scatenato un putiferio social e in poche ore diventato un caso, con tanto di intervento del sindaco della città e del Prefetto. Il cinquantacinquenne, da tre anni al comando dei Vigili Urbani di Biassono, ha pubblicato sul noto social network una propria foto in divisa SS, le Schutz-staffeln,  il corpo militare speciale del Partito Nazista, i cui esponenti si sono macchiati dei più gravi delitti della Seconda Guerra Mondiale, tra cui la liquidazione di migliaia di ebrei nei ghetti e lo sterminio di milioni di persone nei campi di concentramento.

Il gesto del comandante potrebbe però essere in parte condonato, dal momento che la foto è una delle tante pubblicate in cui l’uomo amava ritrarsi con divise militari di tutto il mondo. Il gesto però ha provocato lo sdegno di moltissimi utenti di Facebook, al punto che la vicenda ha scavalcato i confini del web ed è dovuto intervenire il sindaco di Biassono, che valuterà i provvedimenti da attuare nei confronti del comandante Piacentini.