lunedì, 18 dicembre 2017 - Redazione - Contatti

Cosa è successo a Nadia Toffa: la conduttrice de Le Iene in rianimazione per una patologia celebrale

Da Redazione, in Cronaca il .

La nota conduttrice de Le Iene Nadia Toffa è stata colpita da un grave malore mentre si trovava a Trieste per una puntata della trasmissione. Ricoverata all’Ospedale di Cattinara, una nota diffusa in prima serata riporta che “la prognosi è riservata per una patologia cerebrale in fase di definizione” a seguto del malore, avvenuto intorno alle ore 13.45 in hotel a Trieste in Via Orlani. E’ in programma il trasferimento presso l’ospedale San Raffaele di Milano in serata per mezzo dell’elisoccorso. ,

I messaggi di vicinanza

Immediati i messaggi di conforto da parte dei colleghi e di migliaia di fan che hanno manifestato la loro vicinanza alla conduttrice in questo momento difficile. La trasmissione televisiva “Le Iene” ha rilasciato una nota attraverso la sua pagina Facebook: “La nostra Nadia non è stata bene. Ci stiamo tutti prendendo cura di lei. Vi terremo informati”. 

Nadia Toffa, bresciana, 38 anni, giornalista, inviata del programma “Le Iene” e uno dei volti più noti dello stesso, è approdata alla conduzione nel 2016 prima a fianco di Pif, poi di Ilary Blasi fino a condividere attualmente la trasmissione della domenica insieme a Nicola Savino e Giulio Golia.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Cosa sono i cookie?
I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.
A cosa servono i cookie?
I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.
Cliccando su "Accetta" l'utente permette il loro utilizzo.
L’utente può gestire le proprie preferenze relative ai Cookie disattivandoli, direttamente tramite l’applicazione che usa per navigare internet ( browser ). Premesso che il blocco dei Cookie potrebbe influire sul corretto funzionamento del sito riportiamo di seguito i link alla guida per la loro disattivazione: Come disattivare i cookie
Anche in caso di servizi erogati da terze parti l’utente ha diritto ad opporsi al tracciamento ed è tenuto ad informarsi sulle modalità tramite la privacy policy della terza parte o contattando direttamente la stessa.

Chiudi