lunedì, 20 novembre 2017 - Redazione - Contatti

Cos’è l’Autofagia, quando la cellula divora se stessa

Da Redazione, in Cultura il .

La motivazione del conferimento del Premio Nobel al biologo e professore giapponese Yoshinori Ohsumi è stata: “per le sue scoperte sui meccanismi dell’autofagia“. Oshumi è un biologo cellulare, e per l’appunto l’autofagia, è un processo che avviene al livello dei costituenti di base di ogni essere vivente, le cellule.

L’autofagia è, all’interno degli esseri viventi, il principale meccanismo che regola il turnover  di tutti gli organuli del citoplasma delle piante e degli animali, allorquando attraverso i lisosomi la cellula ingloba le parti danneggiate di se stessa per mezzo di vescicole con membrana doppia le quali vanno ad inglobare i componenti cellulari che devono degradare.

Si tratta di un processo catabolico di fondamentale importanza, perchè, con l’eliminazione e quindi il riciclo delle sue componenti attraverso il processo di autofagia, la cellula previene la possibilità di derive tumorali e accumulo di sostanze dannose.

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Cosa sono i cookie?
I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.
A cosa servono i cookie?
I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.
Cliccando su "Accetta" l'utente permette il loro utilizzo.
L’utente può gestire le proprie preferenze relative ai Cookie disattivandoli, direttamente tramite l’applicazione che usa per navigare internet ( browser ). Premesso che il blocco dei Cookie potrebbe influire sul corretto funzionamento del sito riportiamo di seguito i link alla guida per la loro disattivazione: Come disattivare i cookie
Anche in caso di servizi erogati da terze parti l’utente ha diritto ad opporsi al tracciamento ed è tenuto ad informarsi sulle modalità tramite la privacy policy della terza parte o contattando direttamente la stessa.

Chiudi