È morto Gilberto Benetton: fondò il gruppo nel 1965

È morto Gilberto Benetton, fondatore nel 1965 dell’omonima azienda leader nel settore della moda insieme ai fratelli Giuliana, Luciano e Carlo. Aveva 77 anni. Vicepresidente di Edizione Srl, consigliere di Atlantia e presidente di Autogrill, è stato il regista della diversificazione delle attività della famiglia Benetton nei settori retail, infrastrutture ed immobiliare realizzata negli ultimi 20 anni.

Sportivo appassionato, tramite la Fondazione Benetton volle la realizzazione de La Ghirada, cittadella dello sport a Treviso. Nel 2015, Forbes stimò il suo patrimonio in 2,9 miliardi di euro, dodicesimo tra i paperoni d’Italia. Fu il primo della famiglia Benetton a esprimersi sulla strage del Ponte Morandi di Genova in un’intervista al Corriere nella quale parlò di sofferenza e cordoglio pur senza presentare le scuse ufficiali da parte del gruppo.

Gravemente ammalato e provato per la perdita del fratello Carlo avvenuta il 10 luglio scorso, è morto in seguito alle complicazioni di una polmonite per la quale era stato ricoverato pochi giorni fa.

0 commenti