lunedì, 18 dicembre 2017 - Redazione - Contatti

Europei, l’Italia trova il vantaggio con Eder e va agli ottavi

Da Redazione, in Archivi Primo Piano Sport il .

Una partita piatta quella della Nazionale italiana giocata oggi alle 15:00 contro la Svezia. In uno stadio occupato per lo più da tifosi di maglia gialla, il colore degli Sveriges, circa 20.000 tifosi contro i 9000 italiani, entrambe le squadra non hanno brillato in quanto iniziativa e hanno creato poche azioni da gol, precisamente una di Zlatan Ibrahimović in posizione di leggero fuorigioco, e una conclusione di testa eccezionale di Parolo, che però è finita poco sopra la porta.

Gioco fermo, poi l’idillio di Eder

Ma sono stati solo lampi in una partita dal gioco fermo. L’Italia, che nella partità di lunedì scorso contro il Belgio aveva ritrovato se stessa, oggi invece ha faticato a mantenere il possesso palla, trovando raramente iniziativa e regalando l’azione agli avversari poco dopo il centrocampo. Cambio poco dopo l’inizio del secondo tempo per un Pellè di certo non in partita, al quale subentra Zaza che perde però durante il resto della partita posizioni tattiche entrando in contrasto con Conte che lo richiama. Entra poi Thiago Motta al posto di De Rossi e Sturaro con Florenzi, che insieme a Candreva è l’unico che ha regalato qualcosa sugli esterni. All’88’ l’Italia si ritrova con un gol eccezionale di Eder, che fa slalom tra la difesa svedese e mette la palla in rete suscitando la gioia dei 9000 italiani allo Stadio Municipale di Tolosa e regalando alla Nazionale gli ottavi di finale con sei punti nel girone.

Se da una parte l’Italia non ha creato per tutta la partita eccetto alcuni brevi momenti, d’altra parte la difesa italiana si è confermata nell’impostazione avuta con il Belgio che ne ha bloccato ogni tentativo di conclusione. Un potente Zlatan Ibrahimović, forse non proprio in giornata, e un pericoloso Guidetti malgrado il forte pressing del centrocampo svedese non hanno trovato molte occasioni di fronte al tridente Barzagli, Bonucci, Chiellini.

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Cosa sono i cookie?
I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.
A cosa servono i cookie?
I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.
Cliccando su "Accetta" l'utente permette il loro utilizzo.
L’utente può gestire le proprie preferenze relative ai Cookie disattivandoli, direttamente tramite l’applicazione che usa per navigare internet ( browser ). Premesso che il blocco dei Cookie potrebbe influire sul corretto funzionamento del sito riportiamo di seguito i link alla guida per la loro disattivazione: Come disattivare i cookie
Anche in caso di servizi erogati da terze parti l’utente ha diritto ad opporsi al tracciamento ed è tenuto ad informarsi sulle modalità tramite la privacy policy della terza parte o contattando direttamente la stessa.

Chiudi