Press "Enter" to skip to content

Italiana rivela: ‘Ho ospitato Anis Amri a Roma, voleva bomba atomica su Israele’

Anis Amri, il 22enne tunisino autore della Strage di Berlino ai mercatini di natale del 19 dicembre 2016 nel quale hanno perso la vita 12 persone, tra cui l’italiana Fabrizia Di Lorenzo, sarebbe stato ospitato a Roma qualche tempo prima della strage, ospite di una coppia di fidanzati, lui di origini tunisine, lei italiana. Ed è proprio quest’ultima, di cui si conosce solo il nome, Jessica, e l’età, 22 anni,  ad aver rivelato al quotidiano tedesco Bild di aver dato alloggio a Anis Amri in diverse occasioni.

Il marito di lei, in carcere per traffico di stupefacenti, aveva conosciuto Amri ed erano diventati amici. Da qui l’amicizia con la coppia, con i quali il 22enne autore della Strage di Berlino avrebbe passato diversi periodi, ospite nell’abitazione dei due a Roma. Tra le varie rivelazioni fatte dalla giovane italiana al Bild quella di un improvviso cambiamento di Amri dopo il carcere. Sembra che Amri apprezzasse un certo tenore di vita non proprio radicale,« (Con mio marito) facevano casino, hanno bevuto, fumato, incontrato donne, poi all’improvviso è diventato molto diverso». La ragazza ha riferito di come Amri avesse iniziato a pregare 5 volte al giorno, rifiutare il fumo e l’alcool, e de l fatto che avesse iniziato a stringere strane amicizie su Facebook, con persone che inneggiavano all’Isis: «Diceva che si dovrebbe lanciare una bomba atomica su Israele».

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Latribuna.eu © 2017- Sviluppato con Wordpress da Compete Themes.