sabato, 23 giugno 2018 - Redazione - Contatti

Chi era Jo Cox, la deputata laburista uccisa a Birstall

Da Redazione, in Esteri il .

Si chiamava Jo Cox la deputata laburista uccisa questo pomeriggio a Birstall, nei pressi di Leeds, da un uomo che le ha sparato almeno tre colpi di pistola e poi l’ha accoltellata più volte gridando: ‘Britain first!‘ – ovvero ‘prima la Gran Bretagna‘. Sembra che questa frase, anche se è ancora presto per dirlo, sia ricollegabile al movimento politico omonimo nazionalista e di estrema destra facente parte del British National Party. Una carriera, quella di Jo Fox, che si fondava proprio su ideali opposti. Lei infatti si batteva a favore degli immigrati e sosteneva apertamente la campagna ‘Remain’ (‘rimaniamo‘) per il Referendum sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

Nata nel 1974 a Dewsbury, laurea in studi e politici e sociali all’Università di Cambridge nel 1995, Jo Cox aveva iniziato la sua attività politica diventando rappresentante politico della città di Oxfam per il Partito Laburista, e contemporaneamente facendo parte del Labour Women’s Network ovvero il gruppo delle donne laburiste e il Freedom Fund, impegnato per combattere le forme di schiavitù. Nel 2015 è stata nominata Member of Parliament (MP) per la regione  di Batley e Spen.

Intanto la Polizia ha arrestato un uomo di 52 anni del luogo, Thomas “Tommy” Mair, che sembra stesse avendo un acceso dibattito con la deputata laburista, quando ad un certo punto ha tirato fuori la pistola e le ha sparato. Immediato l’intervento di alcuni presenti, che però non è riuscito a salvare la Cox, che è deceduta poche ore dopo all’ospedale di Leeds.