venerdì, 22 settembre 2017 - Redazione - Contatti

Trionfo M5S a Roma e Torino, decisivi i voti della destra. Sala sindaco a Milano

Da Redazione, in Archivi Politica Primo Piano il .

Una vittoria storica quella del Movimento Cinque Stelle ai ballottaggi delle elezioni amministrative, dove i pentastellati hanno trionfato in 19 città su 20. Un idillio che vede al centro il caso più emblematico, ovvero Virginia Raggi, che governerà Roma dopo aver ottenuto un eccezionale 67,15 % (770.564 voti) ed essersi lasciata alle spalle Roberto Giachetti, rimasto al 32,85 % (376.935) di due settimane fa. Vince anche Chiara Appendino a Torino con uno stacco netto di 10 punti percentuali su Piero Fassino, 54,56 % (202.764 voti) contro 45,44 % (168.880 voti), che non rinnova il suo mandato, mentre invece a Napoli fa il bis Luigi De Magistris, riconfermato con un risultato che ricalca le orme di Roma, 66,85 % (185.907 voti) contro il 33,15 % (92.174 voti) di Giovanni Lettieri. A Milano invece vince Giuseppe Sala con un 51,70 % (264.481 voti) a fronte del 48,30 % (247.052 %) di Stefano Parisi.

La vittoria storica di Virginia Raggi

La vittoria di Virginia Raggi a Roma è stata confermata già da subito, quando gli exit poll la davano al doppio di Roberto Giachetti. Stessa cosa anche per quanto riguarda le prime proiezioni (al 5 % dello spoglio elettorale) e le seconde proiezioni (al 20 % dello spoglio elettorale). Il vantaggio della candidata M5S era così marcato che Roberto Giachetti attorno alle 23.30 ha preso la parola facendo i complimenti al nuovo sindaco di Roma e assicurando la sua presenza all’opposizione per portare avanti il progetto politico per la città costruito assieme al Partito Democratico in questi mesi di campagna elettorale. Giachetti si è anche assunto che colpe della mancata vittoria del partito, che ringrazia per non aver mai messo il naso in questioni riguardanti programma politico e campagna elettorale.

Il travaso degli elettori di destra

Partito Democratico che però non ha raccolto il consenso dei cittadini, e soprattutto degli elettori di destra, che si sono schierati nettamente a favore del Movimento Cinque Stelle, consentendo a Virginia Raggi di ottenere il 67,15 % dei voti, una maggioranza netta e marcata, e diventare così il simbolo della ribalta dei pentastellati di fronte ad un sistema politico corrotto e senza la fiducia dei cittadini. Il nuovo sindaco di Roma è stato celebrato da tutti i quotidiani europei, che ne sottolineano l’importanza per il ruolo di innovazione che l’antipolitica grillina ha significato per la capitale e per l’Italia intera, e in secondo luogo perchè Virginia Raggi è il primo sindaco donna di Roma, in quasi tremila anni di storia.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Cosa sono i cookie?
I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.
A cosa servono i cookie?
I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.
Cliccando su "Accetta" l'utente permette il loro utilizzo.
L’utente può gestire le proprie preferenze relative ai Cookie disattivandoli, direttamente tramite l’applicazione che usa per navigare internet ( browser ). Premesso che il blocco dei Cookie potrebbe influire sul corretto funzionamento del sito riportiamo di seguito i link alla guida per la loro disattivazione: Come disattivare i cookie
Anche in caso di servizi erogati da terze parti l’utente ha diritto ad opporsi al tracciamento ed è tenuto ad informarsi sulle modalità tramite la privacy policy della terza parte o contattando direttamente la stessa.

Chiudi