Salvini e la damnatio memoriae su Ciampi: ‘Svendette il futuro dell’Italia’

Carlo Azeglio Ciampi è morto questa mattina in una clinica romana. Aveva 95 anni. L’ex-presidente della Repubblica, in carica dal 1999 al 2006, Presidente del Consiglio dal 1993 al 1994 e Governatore della Banca d’Italia dal 1979 al 1993, era stato recentemente sottoposto ad un intervento chirurgico.

Unanime il cordoglio da parte di tutte le autorità dello Stato eccetto quella del leader della Lega Matteo Salvini, che in un post su Facebook scrive:

‘È morto Carlo Azeglio Ciampi.
Come per tutti, umano cordoglio e un pensiero alla famiglia.
Senza dimenticare però che fu uno dei tanti (da Napolitano a Scalfaro, da Prodi a Monti) a svendere il lavoro, la moneta, i confini e il futuro dell’Italia.’

Salvini fa ovviamente riferimento all’europeismo convinto di Ciampi e al suo fondamentale ruolo per l’adozione dell’Euro in Italia. La moneta unica, secondo alcuni, avrebbe infatti portato poi alla crisi economica e al periodo e alle condizioni di povertà ed indigenza in cui molti italiani vivono da anni.

0 comments