Muore il fisico Murray Gell-Mann, padre dei Quark

E’ morto ieri 23 maggio Murray Gell-Mann, fisico americano premio Nobel nel 1969 per i suoi studi sulle particelle elementari.

Nato a New York nel 1929 da una famiglia di origine ebraica, Gell-Mann si laureaè laureato all’Università di Yale a soli 19 anni, per poi conseguire il dottorato al Massachusetts Institute of Technology tre anni più tardi.

Nel 1964, insieme a George Zweig, introduce la teoria dei quark per spiegare le proprietà degli adroni. Il termine quark fu scelto da Gell-Mann stesso ed è stato ricavato da un passo del romanzo Finnegans Wake di James Joyce.

“Three quarks for Muster Mark!

Sure he has not got much of a bark 

And sure any he has it’s all beside the mark.”

Per i suoi lavori sulla classificazione delle particelle gli fu assegnato il Premio Nobel nel 1969.  Nel 1984 ha fondato il Santa Fe Institute. E’ stato professore di fisica presso il California Institute of Technology dal 1955 al 1993.

0 commenti