Telegram monetizzabile dal 2021: ecco quel che c’è da sapere

In un post che celebrava un’importante pietra miliare nella sua messaggistica, Pavel Durov, CEO e fondatore di Telegram, ha annunciato che monetizzerà la sua creazione e la aggiornerà entro la fine dell’anno, di solito con molte novità e miglioramenti. Secondo Durov, Telegram rimarrà sempre gratuito e non verrà ceduto a terzi, ma a partire dal nuovo anno inizierà a generare entrate in modo non invadente, e gli utenti potrebbero anche non accorgersene: base, personale e La chat di gruppo rimarrà priva di pubblicità. , Ma i canali pubblici potranno utilizzare la piattaforma ufficiale per gestire la pubblicità. Inoltre, in alcuni casi, verranno attivate funzioni di ricarica per “team aziendali o utenti avanzati”.

A partire dal nuovo aggiornamento della versione numero 7.3, la possibilità di ascoltare i messaggi in arrivo in cuffia (il primo nella versione beta) arriva su iOS in forma stabile, mentre su Android nuove animazioni possono essere utilizzate per i contatori dei messaggi, lo stesso Cartelle e cartelle, inoltre, è anche possibile trasferire i dati dell’applicazione dalla memoria interna del dispositivo alla memoria interna della microSD. Sia su Android che su iOS, non è necessario inviare nuovamente l’immagine dopo il ritocco e puoi persino aggiungere adesivi, effetti di disegno e modifica alle foto inviate. A quel punto, tutti gli utenti beneficeranno di velocità di caricamento più elevate, sagome brillanti, adesivi, nuovi emoji e una piattaforma, inizialmente disponibile in inglese, riceverà suggerimenti su nuove funzionalità e segnalazioni di eventuali errori.

Tuttavia, il clou del nuovo Telegram 7.3 è un altro. Il change log per il rilascio del nuovo messaggio in questione prevede la possibilità che l’amministratore possa convertire la chat di gruppo di “migliaia di partecipanti” in una chat vocale sempre attiva La barra in alto indicherà il numero dei partecipanti. Le persone che parlano in ogni momento, con pulsanti aggiuntivi, possono partecipare alle riunioni. In attesa di utenti che in futuro potranno beneficiare della cancellazione del rumore, della condivisione dello schermo, dei componenti e degli abbonamenti video. Gli abbonati potranno limitarsi a inviare messaggi di testo, navigare nell’applicazione o effettuare chiamate tra le conversazioni, per una rapida consultazione (mobile in Android) Sotto forma di widget), anche quando Telegram è attivato in background, il microfono può essere disattivato e ha un pulsante personalizzabile push-to-talk per chattare vocali su Telegram Desktop e app per macOS .

0 commenti