TV QLED, cosa sono e come funzionano

Non bisogna confonderli con gli OLED (Organic LED) perchè, malgrado la differenza sia poca, la Q cambia realmente tutto. I QLED, abbreviativo di Quantum dot led (schermo a punti quantici) sono tra i principali protagonisti della cinquantesima edizione del CES, in corso questi giorni a Las Vegas, e il loro ingresso nel grande pubblico sta contagiando tutti, grazie alla eccezionale prestazione dimostrata. Si tratta di schermi che azzerano ogni tipo di degradazione cromatica, ovvero capaci di rappresentare ogni colore con un livello di luminosità fino a 2000 nit.

In poche parole si tratta di schermi che riproducono fedelmente e come mai finora colori e luminosità, regalando allo spettatore una resa video pari al reale. I televisori QLED sono composti da quantum dots, ovvero punti quantici, piccoli semiconduttori che, grazie alle loro dimensioni estremamente ridotte (sulla scala del nanometro) consentono una riproduzione fedele dell’immagine.

0 comments