Test Medicina 2016, ecco il decreto Miur. Oltre 700 posti in meno

Saranno 8.817 i posti messi a disposizione per le facoltà di Medicina in Italia nell’anno accademico 2016/2017. 713 posti in meno rispetto all’anno scorso, quando decine di migliaia di studenti concorrevano per 9.530 posti. Lo ha deciso il Miur, nel decreto rilasciato oggi nel quale stabilisce le modalità del test nazionale per l’ammissione alle facoltà di Medicina e Chirurgia delle università italiane, che ormai da diversi anni è stato unificato in un test unico che tutti i candidati iniziano lo stesso giorno alla stessa ora, ateneo per ateneo.

Il contenuto del test

La prova di ammissione consiste nella soluzione di sessanta quesiti ai quali è possibile dare cinque opzioni di risposta, e sta al candidato individuare tra queste quella giusta scartando le conclusioni arbitrarie, errate e meno probabili. Il contenuti del test comprenderanno la cultura generale (2 quesiti), il ragionamento logico (20 quesiti), biologia (18 quesiti); chimica (12 quesiti); e 8 quesiti per quanto riguarda fisica e matematica. I programmi da studiare sono elencati in allegato sul sito del Miur.

La prova avrà inizio alle 11:00 del 6 settembre 2016 e per il suo svolgimento è assegnato un tempo di 100 minuti. Concorreranno anche i candidati per Odontoiatria e Protesi dentaria. Saranno assegnati:

  • 1,5 punti per ogni risposta esatta data
  • – meno 0,4 (- 0,4) se la risposta data è errata
  • – 0 punti se non si indica una risposta

Le iscrizioni si possono fare online dal 4 al 26 luglio sul sito Universitaly, patrocinato dal Miur.

Post Comment