lunedì, 20 novembre 2017 - Redazione - Contatti

Chi era Zygmunt Bauman, filosofo e padre della società liquida

Da Redazione, in Cultura il .

Si è spento a 91 anni il  il filosofo Zygmunt Bauman, noto per i suoi studi in sociologia e per aver introdotto il concetto di società liquida, o società fluida. Nato nel 1925 in Polonia, a Poznań, i suoi genitori erano di religione ebraica. Dopo l’invasione tedesca del 1939 nel suo paese è fuggito in Unione Sovietica ed è divenuto comunista. Successivamente è distaccato dal comunismo ed è stato espulso dal paese natio nel 1968. I suoi studi nella filosofia postmoderna e in sociologia, in particolare per la filosofia  na co dzien (di tutti i giorni) ne hanno fatto un nome di chiara fama in tutto il mondo, in particolare dagli anni Ottanta. Recentemente, nel 2015, l’eminente filosofo aveva ricevuto la laurea honoris causa in Lingue moderne, letterature e traduzione letteraria presso l’Università del Salento. 

La società liquida: l’individuo e gli altri

Bauman usava riferirsi alla società moderna con la denominazione di “società liquida”, o anche “società fluida”. Il riferimento non è in effetti arbitrario: è opinione comune la considerazione che la società di oggi risenta di una certa incertezza di fondo presente in tutti gli individui. Per Bauman la causa si tale situazione è da attribuire a fenomeni odierni quali consumismo e globalizzazione, nonché anche ai più recenti comportamenti introdotti con la comparsa di internet e dei social network. La persona diventa prodotto, all’interno di una società sempre più frenetica al quale ogni individuo deve adeguarsi, cercando di emulare i comportamenti della massa per non sentirsi escluso.

Negli ultimi anni Bauman si era schierato apertamente contro il fenomeno dei social network: per il filosofo sarebbero “una trappola” in cui ogni persona trova una via di fuga da se stessa, un compromesso in cui ognuno cerca di ingannare se stesso e gli altri per apparire migliore e “fuggire dai problemi reali”.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Cosa sono i cookie?
I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.
A cosa servono i cookie?
I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.
Cliccando su "Accetta" l'utente permette il loro utilizzo.
L’utente può gestire le proprie preferenze relative ai Cookie disattivandoli, direttamente tramite l’applicazione che usa per navigare internet ( browser ). Premesso che il blocco dei Cookie potrebbe influire sul corretto funzionamento del sito riportiamo di seguito i link alla guida per la loro disattivazione: Come disattivare i cookie
Anche in caso di servizi erogati da terze parti l’utente ha diritto ad opporsi al tracciamento ed è tenuto ad informarsi sulle modalità tramite la privacy policy della terza parte o contattando direttamente la stessa.

Chiudi