Web

OpenAI, l’azienda di intelligenza artificiale voluta da Elon Musk, ha appena pubblicato un post sul suo blog nel quale annuncia un nuovo algoritmo, denominato DALL-E, capace di creare immagini a partire da una descrizione. Il nome dell’algoritmo è stato scelto in omaggio a Salvador Dalì e Disney Pixar, prendendo come spunto il personaggio   WALL-E.

Con 12 miliardi di parametri, DALL-E è un trasformer dello stesso tipi di GPT-3 allenato con milioni di immagini e relative descrizioni. In questo modo, l’algoritmo ha imparato a disegnare immagini a partire da una descrizione di testo. I risultati sono piuttosto impressionanti.

In questo esempio è stato chiesto a DALL-E di create un’immagine di “un ravanello in tutù che porta a spasso un cane”:

In particolare,  DALL-E riesce a manipolare molte caratteristiche dell’immagine, tra cui sfondo e numero di oggetti. Rimandiamo al post sul blog di Open-Ai, dove sono raccolti numerosi (ed incredibili) esempi di questa nuova tecnologia.

In un post che celebrava un’importante pietra miliare nella sua messaggistica, Pavel Durov, CEO e fondatore di Telegram, ha annunciato che monetizzerà la sua creazione e la aggiornerà entro la fine dell’anno, di solito con molte novità e miglioramenti. Secondo Durov, Telegram rimarrà sempre gratuito e non verrà ceduto a terzi, ma a partire dal nuovo anno inizierà a generare entrate in modo non invadente, e gli utenti potrebbero anche non accorgersene: base, personale e La chat di gruppo rimarrà priva di pubblicità. , Ma i canali pubblici potranno utilizzare la piattaforma ufficiale per gestire la pubblicità. Inoltre, in alcuni casi, verranno attivate funzioni di ricarica per “team aziendali o utenti avanzati”.

A partire dal nuovo aggiornamento della versione numero 7.3, la possibilità di ascoltare i messaggi in arrivo in cuffia (il primo nella versione beta) arriva su iOS in forma stabile, mentre su Android nuove animazioni possono essere utilizzate per i contatori dei messaggi, lo stesso Cartelle e cartelle, inoltre, è anche possibile trasferire i dati dell’applicazione dalla memoria interna del dispositivo alla memoria interna della microSD. Sia su Android che su iOS, non è necessario inviare nuovamente l’immagine dopo il ritocco e puoi persino aggiungere adesivi, effetti di disegno e modifica alle foto inviate. A quel punto, tutti gli utenti beneficeranno di velocità di caricamento più elevate, sagome brillanti, adesivi, nuovi emoji e una piattaforma, inizialmente disponibile in inglese, riceverà suggerimenti su nuove funzionalità e segnalazioni di eventuali errori.

Tuttavia, il clou del nuovo Telegram 7.3 è un altro. Il change log per il rilascio del nuovo messaggio in questione prevede la possibilità che l’amministratore possa convertire la chat di gruppo di “migliaia di partecipanti” in una chat vocale sempre attiva La barra in alto indicherà il numero dei partecipanti. Le persone che parlano in ogni momento, con pulsanti aggiuntivi, possono partecipare alle riunioni. In attesa di utenti che in futuro potranno beneficiare della cancellazione del rumore, della condivisione dello schermo, dei componenti e degli abbonamenti video. Gli abbonati potranno limitarsi a inviare messaggi di testo, navigare nell’applicazione o effettuare chiamate tra le conversazioni, per una rapida consultazione (mobile in Android) Sotto forma di widget), anche quando Telegram è attivato in background, il microfono può essere disattivato e ha un pulsante personalizzabile push-to-talk per chattare vocali su Telegram Desktop e app per macOS .

La realtà è una cosa complessa. Lo sapevano bene tutti quei pittori che, nel passato, rimanevano ore a cercare di catturare paesaggi e panorami tentando di riprodurre su tela il più fedelmente possibile quello che vedevano. Oggi, grazie all’Intelligenza Artificiale, avere doti artistiche non è più un requisito strettamente necessario.

I ricercatori di NVIDIA, infatti, hanno reso pubblico un tool online che trasforma tutto quello che disegniamo in una foto sorprendentemente realistica. Il servizio si chiama GauGAN, dal nome del celebre pittore post-impressionista Paul Gauguin.

Il suffisso GAN invece, deriva dall’algoritmo che permette di convertire i disegni in foto. Il termine GAN sta per Reti Antagoniste Generative, e consiste sostanzialmente in due reti neurali che si sfidano tra di loro: una costruisce l’immagine, e un’altra, avendo a disposizione un dataset di foto reali, la corregge fino a quando l’immagine creata non risulta autentica.

Ecco spiegato perchè qualsiasi cosa disegneremo su GauGAN verrà trasformata in una bellissima foto. A patto però, di creare immagini di senso compiuto: ad esempio sesi disegnano degli alberi in mezzo al mare, o una strada nel cielo, questi potrebbero non risultare perfettamente chiari.

In particolare GauGAN permette di disegnare utilizzando un cursore simile a quello di Paint. Ad ogni colore corrisponde una determinata entità da creare: azzurro è il mare, verde sono alberi e prati, marrone scuro le rocce, e così via. E’ possibile far corrispondere un nostro disegno ad un determinato stile artistico, scegliendo tra quelli precaricati o caricandone noi uno.

Ebay ha lanciato un nuovo servizio di permuta per cellulari che permetterà agli utenti di mettere il proprio dispositivo in vendita nella rete del popolare e-commerce e ricevere un immediato sconto per un nuovo prodotto da acquistare. L’azienda, che non è nuova a programmi di permuta (ci aveva già provato nel 2013 con un servizio dedicato agli elettrodomestici), promette un ritorno maggiore rispetto ai competitors parlando di un 40% in più di valore nelle valutazioni che verranno fatte.

Per far permutare il proprio smartphone è necessario collegarsi alla pagina https://www.ebay.com/s/phone e inserire i dettagli del dispositivo insieme ad alcune foto. Successivamente l’utente riceverà un’offerta istantanea e potrà decidere se accettare e spedire subito il telefono ad Ebay. Sono attualmente accettati i telefoni Samsung Galaxy dall’S7 all’S9+, iPhone 6S, iPhone X. Da novembre saranno aggiunti anche Google Pixel e LG.

Lo scorso novembre Snapchat aveva annunciato l’introduzione di nuovi effetti per le foto, tra cui la possibilità di riconoscere oggetti e animali. Per esempio inquadrando il vostro amico Fido si poteva far comparire la scritta “IT’S A PAWTY”.

L’effetto faccia di toast

Oggi invece la popolare app ha annunciato una serie di filtri per selfie destinati agli amici felini. Con gli effetti improbabili e divertenti, sarà possible:

– circondare la faccia del vostro gatto con una fetta di toast

– trasformarlo in un unicorno con tanto di arcobaleno colorato.

– effetto occhi alla Garfield

– occhiali di Steve Jobs

– Bocca gigante

– occhiali con la scritta “Deal with it”

Vi auguriamo buon divertimento, a voi e al vostro amico a quattro zampe.